Domenica tour nel litorale di Quartu tra batterie antinave e archeologia

L'area de Is Mortorius.

L’area de Is Mortorius.


Si è svolta domenica 25 Settembre l’affascinante trekking urbano alla riscoperta dei siti archeologici e  militari di Quartu Sant’Elena con tappa a Is Mortorius.

La storia delle batterie contraeree, tra tutte la Faldi, è andata in scena strada facendo, illustrando il leggendario edificio della tonnara sul mare. L’epopea dei pirati, della temutissima Capitana e delle strategie di guerra, è stata raccontata durante una visita guidata della durata di 2 ore.

La batteria di Is Mortorius

La batteria di Is Mortorius

L’EVENTO aveva l’obiettivo di far conoscere i luoghi dell’identità di una terra, la Sardegna, sconosciuto ai più e abbandonato, peggio ancora vandalizzato.

I partecipanti hanno toccato con mano l’importanza strategica di un grande gioiello di architettura militare in riva al mare, a pochi metri dal Nuraghe Diana di Is Mortorius appunto.

Ma anche del villaggio dei pescatori, un tempo  base operativa per chi lavorava nelle antiche tonnare spostandosi da qui alla zona di Capo Carbonara.

I ruderi della tonnara

I ruderi della tonnara

Nel buio del sottosuolo è stata illustrata l’importanza che questo angolo quartese ha avuto nei secoli passati, unendo il rapporto dell’uomo con il mare, come quello antichissimo dei nuragici con la pesca e la navigazione.

L’iniziativa, riservata agli iscritti di Sardegna Sotterranea e Gruppo Cavità Cagliaritane, verrà replicata in futuro considerato l’interesse che ha suscitato .

Nei sotterranei della batteria di Is Mortorius

Nei sotterranei della batteria di Is Mortorius

Le batterie contraeree e antinave

Le batterie contraeree e antinave

PARTECIPARE agli eventi di Sardegna Sotterranea è facile: indossate scarpe da trekking e abbigliamento comodo e pratico (tuta da ginnastica, ad esempio); portate con voi una fonte di luce individuale. Ma ancora prima scriveteci a: sardegnasotterranea@gmail.com

Per i nuovi iscritti è necessario scaricare il MODULO DI ADESIONE da consegnare firmato e compilato prima delle attività e iniziative culturali.

Vi aspettiamo!

Commenti