I 4 mori decapitati: qual è il significato della bandiera della Sardegna?

In tanti oggi non conosciamo le origini della bandiera dei quattro mori, la storica e leggendaria bandiera della Sardegna.

Storicamente, come attestano dipinti e raffigurazioni, le quattro teste dei mori sono rivolte verso l’inferitura della bandiera. Le sue origini risalgono certamente al MedioEvo. 

La bandiera della Sardegna nel 1500

Quella dei Sardi è una bandiera composta dalla Croce di San Giorgio su campo bianco, e quale migliore sfondo avrebbero potuto scegliere? Specialmente per poi usare colori ben decisi e forti come il rosso della croce centrale il nero.

NERE sono, appunto, le quattro teste di moro bendate sulla fronte ma che, in alcune e seppur rare  rappresentazioni, appaiono “fasciate” sugli occhi. Da qui l’idea che quelle teste furono mozzate. 

Non va dimenticato che la tradizione sardo-pisana, lega lo stemma dei quattro mori al leggendario gonfalone donato da Papa Benedetto VIII ai Pisani. Ciò accadde intorno all’anno 1000. 

IL PAPA andò in aiuto ai sardi contro i saraceni di Musetto che cercavano di conquistare la penisola e la Sardegna seminando il terrore . “HOI su MORU”, attenti al moro, usava dire il popolo terrorizzato  dalle frequentissime scorrerie piratesche che giungevano dal mare.

Più fonti scritte e in genere la recente letteratura, dicono che I 4 MORI della bandiera e dello stemma sardo, rappresentano i quattro re saraceni sconfitti dagli aragonesi. Ciò avvenne per davvero avvenne durante la battaglia di Alcoraz, avvenuta in Spagna.

E se i 4 mori rappresentassero i 4 re a capo dei 4 giudicati sardi?

La bandiera della Sardegna in una versione non ufficiale con la testa dei mori bendata sugli occhi

Magari, la loro benda sulla fronte, era una bandana, una specie di “corona” di stoffa adorna di pietre,  come a indicare la sovranità; quel moto di rivolta dei sardi ai mori cattivi.

UNA REAZIONE  “di riscatto”, orgoglio che divenne leggendario quando i re vennero decapitati e – si dice – esposti su una croce di legno che al pari delle teste dei “giustiziati” veniva sfoggiata in occasione delle rivolte.

Insomma come da usanza per i delinquenti le cui teste finivano “infilzare” dal basso ed esposte sulle picche.

LA SUPERSTIZIONE POPOLARE vide in tal senso, durante tale rivolta, anche la comparsa di un crociato che aiutò il popolo sardo nelle battaglie.

La bandiera dei 4 mori

LA BANDIERA dei SARDI è storicamente legata anche alla bandiera dell’Aragona e alla “bandiera testa mora” dell’isola della Corsica.

UNA CURIOSITÀ. A guardare le varie raffigurazioni parrebbe che la benda sia comunque finita sugli occhi delle teste more per errore. Ciò accadde intorno al 1800. Erano i tempi di un censimento delle bandiere esistenti nell’isola di Sardegna. E la  bandiera sarda, pensate un po’, fu copiata da una moneta sulla quale i morì erano bendati. Una storia affascinante !

Marcello Polastri 

Antiche monete dalla Sardegna con lo stemma dei 4 mori

Commenti