Cagliari: il successo di un Ferragosto curioso

Tour_Ferragosto_1

Il gruppo in visita al Palazzo del Governo

Tutti insieme, uniti in nome della storia, sotto il sole di mezzo Agosto per andare alla riscoperta di Cagliari. Sembrerebbe questo il motto di quanti, turisti e soprattutto cittadini Cagliaritani, hanno aderito al doppio tour guidato organizzato per il giorno di Ferragosto in città, dalle associazioni Aloe Felice, Sardegna Sotterranea e Templari in Sardegna.

Un evento di successo, considerata soprattutto la grande partecipazione del pubblico e il gradimento dei visitatori coinvolti negli accessi alle aree museali, chiese, sotterranei.

C’erano anche loro, i cavalieri armati di spade e balestre per allietare le passeggiate culturali grazie alla collaborazione con i Balestrieri del Castel di Castro.

L’iniziativa, tra l’altro ha dimostrato come sia possibile far cultura e mostrare la storia in modo semplice, soprattutto senza finanziamenti pubblici e riscoprire le nostre radici.

 Ferragosto_Cagliari_Sunto_2014Sono stati illustrati palazzi storici, torri e  chiese ma anche la Cagliari sotterranea, strada facendo, tappa dopo tappa, mossi dalla voglia di conoscere e di raccontare.

Il Ferragosto speciale ha infatti consentito ai più, di osservare da vicino le arciconfraternite religiose (sia quelle attive sia quelle scomparse), di accedere a numerose chiese, soprattutto quelle non sempre aperte al pubblico e poi, passo dopo passo, conoscere aspetti inaspettati della storia dei santi, o delle cripte funerarie ed anche dei sotterranei. 

Meglio se passando per i vicoli misteriosi e, in un 15 agosto di caldo torrido, piacevolmente ombreggiati.

Sono andati in scena anche loro, i tesori conservati nei musei privati, come ad esempio le bellissime mattonelle conservate da Mecedes Mariotti nel suo laboratorio “Far Ceramica“, situato nel cuore della rocca cagliaritana. Ma anche leggende e una degustazione finale di vini, in compagnia dei cavalieri medievali e dei balestrieri, è stata molto apprezzata. 

 

Degstazione_Cagliari2

La degustazione dei vini

IL TOUR MATTUTINO 

Mercedes_Mariotti2

Il museo delle mattonelle

 Alle ore 10 da Porta Cristina, è stata avviata la passeggiata alla scoperta del quartiere Castello all’insegna delle leggende, dei nobili palazzi e delle chiese, visitando anche musei privati, ricchi di reperti e storie uniche. 

L’occasione ha reso visitabile il Museo delle Azulejos nel Castello di Cagliari nel quale la studiosa Mercedes Mariotti ha raccontato la storia delle vecchie e preziose mattonelle, raccolte in lunghi anni di ricerche e utilizzate, originariamente, per abbellire i pavimenti delle case e dei palazzi blasonati, al tempo dei nobili. Lasciato il museo, la visita guidata ha  fatto tappa nella Basilica magistrale di Santa Croce.  

Il TOUR SERALE, con appuntamento alle 19,30 sotto il Bastione Saint Remy, ha dato vita alla passeggiata pre-notturna a Stampace e alla Marina,  illustrando come da programma, la storia di vecchi ospedali, chiese, cripte sotterranee e arciconfraternite misteriose.  

Cagliari4

Cagliari, turisti solitari al Bastione

E’ intervenuto, oltre ad Angelo Pili e Marcello Polastri che ha raccontato i segreti di Cagliari Sotterranea, anche lo scrittore Jose Serra: ha asserito che Cagliari “era molto ricca di persone che facevano parte di arciconfraternite molto operose“.

 

Nella Chiesa del Santo Sepolcro, oltre all’esposizione dell’Assunta dormiente che ha destato stupore, è stata mostrata ai più una rappresentazione con figuranti che indossavano gli abiti dell’Arciconfraternita dell’Orazione o della Morte, per poi accedere alla cripta funeraria nella quale si svolgevano rituali in onore dei defunti, anche nel giorno di Ferragosto, dal 1600 al 1800 inoltrato.

Una iniziativa molto partecipata e nel complesso, ricca di curiosità. Come attestano le seguenti immagini. Al prossimo e avventuroso evento!

 

LE IMMAGINI REALIZZATE DAI NOSTRI SIMPATIZZANTI…

 

Commenti