Ladri di fiori scatenati su aiuole e fioriere a Cagliari

Un furto di piantine posizionate alla vigilia di Natale dall’Amministrazione comunale di Cagliari, è stato messo a segno in piu punti, nel capoluogo isolano. “Non ci sono parole per descrivere questo gesto che mi è stato segnalato sotto Natale” afferma Marcello Polastri sulla sua pagina FaceBook. 

Le aiuole depredate a Cagliari.

“Chi ha prelevato le piantine, perlopiù i Ciclamini, ha privato aiuole e tante fioriere di colore, profumi, bellezza; un gesto inqualificabile” precisa il Presidente della Commissione Patrimonio al Comune di Cagliari, Polastri

I FIORI erano erano stati posizionati dagli operai comunali in viale Sant’Avendrace e dintorni, nei giorni di Dicembre in cui veniva riaperta la Passeggiata Coperta del Bastione di Saint Remy, e Cagliari faceva bella, tra luminarie sulle strade, e fiori ai margini.

Le fioriere private dai ciclamini a Cagliari

Infatti, nelle aree verdi cittadine, tra parchi e orti, colline e rotonde, sono stati posizionati circa 20 mila ciclamini, e ben 400 le piante messe a dimora” con grande impegno dell’Assessore al Verde e alla Cultura Paola Piroddi.

“Si racconta che queste piantine, perlopiù i Ciclamini, verrebbero rivenduti a pochi euro. Non saprei se le cose stiano così – conclude Polastri – ma chi fa ciò, priva noi tutti di qualcosa di bello e imbruttisce così, ai danni della collettività, la nostra città”.

Redazione. 

Commenti