Sulle tracce di Clemente. Nel Museo Sanna di Sassari, una splendida mostra etnografica

Si terrà Venerdì 18 giugno 2021 alle ore 11 nel giardino del Museo Sanna di Sassari, la Conferenza e stampa in presenza dal titolo “Sulle tracce di Clemente, grande esposizione etnografica ideata da Antonio Marras che anticiperà l’apertura della Sezione Etnografica del Museo Nazionale Archeologico ed Etnografico di Sassari.

L’esposizione resterà allestita per un intero anno, occupando lo spazio del Padiglione Clemente nel quale troverà ospitalità l’immenso patrimonio etnografico: abiti, vestiti, gioielli, manufatti artistici del Museo.

Locandina della Mostra al Museo Sanna di Sassari

Sarà una ghiotta occasione per osservare i reperti archeologici e le testimonianze di arte moderna e contemporanea, per instaurare con i visitatori, un dialogo tra le origini antiche, la tradizione e l’attualità della Sardegna, tra memoria e presente.

Dopo l’inaugurazione della mostra, a seguire, si terrà la visita guidata.

Il Museo Sanna di Sassari

INTERVENGONO:

In collaborazione con STUDIO ESSECI.

Il nucleo principale della collezione etnografica fu donato dal noto ebanista sassarese Cavalier Gavino Clemente, Direttore creativo dell’omonimo mobilificio,  a cavallo tra Ottocento e Novecento, il quale costituì a Sassari una importante realtà pre-industriale. 

Per ospitare la donazione effettuata al Museo Sanna, Clemente fece costruire un apposito Padiglione a lui intitolato.

L’ala del Museo fu trasformata tra gli anni ’80 e ’90 del XX secolo e oggi si presenta come una galleria su due livelli, utilizzata negli ultimi anni prevalentemente per esposizioni temporanee. 

Lo stilista Antonio Marras.

II Museo archeologico nazionale ed etnografico “Giovanni Antonio Sanna di Sassari, rappresenta oggi la più importante istituzione museale della Sardegna settentrionale.

La raccolta dei reperti è costituita da una sezione archeologica, con manufatti  che vanno dal Paleolitico alla fine del Medioevo e da una sezione etnografica, che comprende tessuti, legni, mobili, ceramiche, gioielli, cesti, armi, utensili e abiti tradizionali.

Commenti