Fantasmi a Selargius tra scettici e convinti

Selargius sarebbe infestata di spettri, secondo  quel che raccontano alcuni testimoni.

Fantasmi, forse si. E non di certo come nel celebre film dove gli acchiappa fantasmi, usando strani arnesi risucchia-ectoplasmi, si agitano per strada.

Fantasma Cagliari Sotterranea

PEsu ti fantasma fotografato nella Cagliari sotterranea

A prestar fede e a dividere questa studia è stato, proprio ieri, il quotidiano L’Unione Sarda che in un lungo articolo ha scritto: “Via San Salvatore 30, è qui che secondo una testimone sarebbero accaduti fatti inspiegabili. Per chi ci crede rientrano nel paranormale, per gli altri sono solo chiacchiere“.

Ma sarà realmente così?

Nel dubbio abbiamo intervistato alcuni testimoni.

Una diretta da Selargius: si parla di fantasmi oggi…

Pubblicato da Marcello Polastri su Martedì 7 febbraio 2017

A pensare che la “mappa del paranormale selargino” avvertirebbe strane presenze in moltissimi edifici, specialmente quelli vecchi di piazza Maria Vergine Assunta.

FENOMENI INQUIETANTI a base di luci che si accendono e che si spengono  improvvisamente, oppure di oggetti in movimento.

Un classico almeno per quanti amano i misteri del paranormale. Ammesso che si tratti di questo.

Intanto a Selargius, come raccontano i giornali, “non si parla d’altro: le presunte case infestate sono sulla bocca di tutti” sottiene la cronista Sara Marci.

Selargius, una vecchia casa

Il quotidiano L’Unione Sarda  nel servizio di ieri ci ha svelato una  testimonianza interessante, che ha stimolato anche i commenti dei più scettici oltre a quelli di chi, a certi fatti inspiegabili, crede fortemente.

Ho abitato in quella casa nel 2015, da gennaio a giugno – racconta Marta Medda – era  su due livelli, quando salivi su trovavi le luci accese, spegnevi e come scendevi trovavi il portone aperto.

Lo chiudevi in fretta e come risalivi, di nuovo luce accesa su. È iniziato tutto così.

Ero sempre malata, si sentiva energia pesante, negativa, è spesso avvertivo come dei respiri sul collo.

Selargius nel lontano passato

Mi sparì anche un anello benedetto, lo poggiavo sempre nello stesso posto, poi una mattina non lo trovai più.

Sino all’apparizione di una croce rovesciata «si formò nella condensa tra i due vetri, e al mio ex compagno, da sveglio, capitava spesso di sentire come il peso di una persona sul letto. Ma non c’era nessuno».

Rapina Selargius

Via San Martino a Selargius.

Anche secondo il sito internet FANTASMI ITALIA, Selargius è un paese interessante in tema di paranormale:

Un’altra testimonianza– leggiamo – ci viene segnalata da S. la cui abitazione probabilmente veniva regolarmente visitata da un defunto.


S. aveva ricevuto in eredità alcuni oggetti di un suo caro defunto, che dopo il trasloco pare abbiano continuato a funzionare da soli. S. ci racconta che il caro estinto era particolarmente legato ad un condizionatore d’aria, che si accendeva regolarmente sempre alla stessa ora (non dispone di timer).

Un fantasma?

Anche la televisione e la radio ricevute in eredità si accendono misteriosamente da sole ed è stato visto il dondolo appartenuto al defunto muoversi da solo.


Inoltre il campanello con cui il defunto era solito chiamare chi lo assisteva in casa, ha continuato a suonare da solo senza esser toccato. S. Inoltre per diverso tempo ha notato spostamenti di oggetti, ombre ed ha avvertito costantemente la sensazione d’esser osservata…”. 

Sarà così? Noi siamo scettici!

Nel dubbio ci giungono comunque non poche segnalazioni di casi legati a questi fenomeni. Come  sempre, vi terremo informati.

Commenti