In Sardegna scoperte molte sfingi: opera dell’uomo o di madre natura?

Sfingi, orsi, teste di morto, o spaventosamente simili a volti umani e, come tali,  assai espressivi. Benvenuti nel mondo delle rocce in Sardegna che molto spesso vengono scambiate per opere dell’uomo, per “sculture” prodotte da mani anonime. Seppure in realtà, molte di queste pietre hanno origini naturali. Oggi ci occuperemo delle SFINGI o presunte tali. […]

Continua la lettura


Santa Igia, la mitica città sepolta dal fango e dal cemento di Cagliari

Santa Igia o Gilla

Esiste una grande città sepolta nei fanghi di Cagliari: Santa Igia. Era un città immensa, un ampio castello cinto di fossati. Nelle sue mura si aprivano diversi ponti levatoi che immettevano in una ragnatela di strade.  Affacciata sul mare, con colline e montagne alle spalle, verso l’entroterra, era sorvegliata da torri. Se dovessimo disegnarla sulla […]

Continua la lettura


Cinque anni fa moriva Giovanni Lilliu: scoprì la Reggia nuragica di Barumini

Il 19 febbraio di 5 anni fa morì a Cagliari il grande archeologo Giovanni Lilliu (Barumini, 13 marzo 1914). Pubblicista, paletnologo e politico italiano, aveva 97 anni e ad oggi è ritenuto il massimo conoscitore della civiltà nuragica. È stato un archeologo di fama internazionale conosciuto soprattutto per aver riportato alla luce la reggia nuragica de Su Nuraxi, […]

Continua la lettura


Ampsicora? Ma no, è la tomba dei 300

Amsicora e il suo temutissimo esercito erano terribili.  Ma stavolta c’entrano ben poco con il sito archeologico nascosto dal cavalcavia di San Sperate. I protagonisti di quest’area non sono neppure i 300 uomini dell’esercito di Leonida I Re di Sparta che non ebbe a che fare direttamente con la Sardegna. Gli uomini sepolti nel sud Sardegna, […]

Continua la lettura