Le grotte più estese d’Italia sono state scoperte in Sardegna

Il sistema carsico delle grotte del Bue Marino è raccordato, secondo le recenti scoperte speleologiche, alle grotte di Codula Ilune pertanto si estenderebbe 70 chilometri. Una scoperta importantissima,  anche dal punto di vista delle scienze geologiche. D’ora in poi gli studiosi delle scienze della terra dovranno guardare la Sardegna come la regione con il più grande […]

Continua la lettura


Resti umani e di orsi: i tesori della grotta allagata più grande del mondo

Scoperta eccezionale in Messico tra resti di mura, corridoi, altari, scale e incisioni. Ma anche ossa umane e animali, di orsi ad esempio. Reperti rari che stuzzicano la curiosità degli archeologi di tutto il mondo; è la più eccezionale scoperta avvenuta nelle grotte del Messico.  Nella penisola dello Yucatan, nello stato messicano di Quintana Roo. C’è stato anche […]

Continua la lettura


Nel Corso a Cagliari riaffiora un antico sotterraneo

Cagliari, nel Corso Vittorio Emanuele II, l’ennesima scoperta speleo-archeologica. Così la città vecchia riacquista la sua identità perduta lunedì 19 febbraio mentre è stata scoperta un’antica cisterna nel sottosuolo. Così raccontano gli esperti… E così ipotizza il cronista Paolo Rapeanu sul quotidiano Casteddu OnLine, che racconta in un video-reportage la scoperta avvenuta lunedì 18 febbraio 2018 all’angolo tra il […]

Continua la lettura


In Sardegna scoperte molte sfingi: opera dell’uomo o di madre natura?

Sfingi, orsi, teste di morto, o spaventosamente simili a volti umani e, come tali,  assai espressivi. Benvenuti nel mondo delle rocce in Sardegna che molto spesso vengono scambiate per opere dell’uomo, per “sculture” prodotte da mani anonime. Seppure in realtà, molte di queste pietre hanno origini naturali. Oggi ci occuperemo delle SFINGI o presunte tali. […]

Continua la lettura