Bosa orologio antico

A Bosa rinasce l’antico orologio dalle lancette fantasma

L’antico orologio di Bosa segna oramai da tempo immemore le ore 3,07 minuti ma c’è chi giura di aver visto le lancette muoversi, come per magia.

Fantasmi del passato o superstizioni? Di sicuro il grande orologio in ferro battuto che fa bella mostra di se nel Corso,  rivivrà. E molto presto, con un suo rinnovato splendore. Scendono in campo la ProLoco di Bosa e l’Associazione di Brera per il restauro degli antichi strumenti scientifici.  

 

IL COMUNE DI BOSA infatti, che della struttura e del meccanismo dell’orologio è la proprietaria, affiderà  l’incarico ad un architetto per il progetto di restauro.

Poi, tramite un bando pubblico, assegnerà un altro incarico per il restauro della cassa, dei vetri e della scala interna.

Bosa orologio antico

L’antico orologio di Bosa

Si tratta di un’opera architettonica di grande pregio, realizzata con una casa-torre in pietra e raccordata internamente con una scala al grande orologio. 

La bellezza di Bosa, dominata dal Castello e lambita dal fiume Temo

I LAVORI verranno dunque affidati a specialisti qualificati per ottenere il miglior risultato.

In questi giorni è stato già installato il ponteggio per mettere in sicurezza la cassa e permettere ai restauratori di  intervenire in tutta sicurezza.

Mariano Chelo, artista Bosano, ha detto ai media:  «Finalmente ci siamo» nel rilanciare qualche mese fa l’attenzione sul tema del restauro dell’orologio monumentale. 

Ammonta a 10.000 euro la somma messa a disposizione dal Comune di Bosa, mentre il meccanismo sarà restaurato grazie alle donazioni elargite dai cittadini o da chiunque voglia contribuire.

In questi giorni la Pro Loco di Bosa sta gestendo anche le prime offerte,  coinvolgendo altre associazioni come  l’A.R.A.S.S. onlus di Brera,  indicata dalla Soprintendenza ai beni storico artistici.  

La locandina per il restauro dell’orologio di Bosa.

Vista la difficile situazione economica, è arduo che l’Amministrazione Comunale, nonostante la volontà, riesca a fronteggiare da sola tutte le spese, pertanto su Facebook si legge:

se vogliamo veramente che la nostra città riesca a far rinascere l’Orologio del Corso, mettiamoci tutto l’entusiasmo che siamo capaci di avere quando una cosa la vogliamo davvero, diamo il nostro contributo economico, piccolo o grande che sia, per raggiungere questo fondamentale obbiettivo.

Ne andremo veramente fieri di aver fatto una azione così bella per la città che amiamo!”. 

Bosa marina, uno dei più spettacoli borghi italiani

La bellezza di Bosa

DONARE È SEMPLICE:

tramite Pay Pal utilizzando l’indirizzo di posta elettronica: prolocobosa@gmail.com
con la casuale “ Restauro dell’antico Orologio di Bosa”

Le imprese, i liberi professionisti e i commercianti potranno fare delle donazioni e scaricarsi buona parte della somma versata con la modalità BONUS ART facendo un semplice bonifico con beneficiario – Pro Loco Melkiorre Melis – iban : IT42L0101585270000070363270
con la causale “ Restauro dell’antico Orologio di Bosa”.

Oppure si può versare direttamente il contributo presso Museo Casa Deriu, Corso Vitt. Emanuele 59 BOSA.

Marcello Polastri 

Commenti